Home Quaderni di Sant'Eufemia Santa Croce 2010 La storia della tradizione L'esaltazione della Santa Croce
Set 22
Venerdì
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
  • Amici Dell'Arte
L'esaltazione della Santa Croce

Le celebrazioni in onore della nostra insigne reliquia si collocano nella festa della Esaltazione della Croce: infatti, noi cristiani, mentre ci commuoviamo innanzi alle sofferenze e alla morte di Gesù, siamo certi che la croce e ancor più il sepolcro sono rimasti vuoti, che il Signore è risorto e vivo e ha liberato l’umanità dal peccato e dalla morte. Per questo esaltiamo la Croce, strumento di salvezza, testimonianza di un amore che dona tutto se stesso per donare vita a tutti, certezza della vittoria della Vita sulla morte. Paolo VI, parlando ai giovani nel 1972, indicava la Croce dicendo:”Là è l’amore che si dona, là è l’amore che sa il valore del sacrificio, là è l’amore che ha in se stesso l’infallibile promessa della risurrezione e della vita eterna”.

Portare la Croce per le strade del nostro quartiere è rendere presente e vero questo messaggio oggi per ogni persona, in qualunque condizione di vita. Addobbare le vie e le case, e ancor più partecipare alle varie iniziative, è segno di accoglienza del messaggio e disponibilità a cercare di viverlo coerentemente sempre, per rendere più serena e umanamente ricca l’esistenza e le relazioni con gli altri.

 

(da: A. Mantovani, LA VENERAZIONE DELLA RELIQUIA DELLA S. CROCE NEI SECOLI, in Comunità, S. Eufemia, giugno 2010)
Foto: Archivio Mario Bertoli

 

 
Home Quaderni di Sant'Eufemia Santa Croce 2010 La storia della tradizione L'esaltazione della Santa Croce